Promotori, boom dei social network

Fra i promotori finanziari si sta diffondendo a macchia d’olio l’uso dei social network come strumento indispensabile nelle relazione con il cliente. L’esempio arriva dai financial advisors degli Stati Uniti ma trova anche in Italia sempre nuovi sostenitori. Lo sostiene una recente ricerca di Phoenix Marketing International che basata a Rhinebeck (New York) è una società specializzata nell’osservazione del mondo di servizi finanziari. La ricerca evidenzia come oggi il 58%, quindi oltre la metà, dei consulenti finanziari utilizza i social network nella propria attività di advisory, facendo ricorso a varie piattaforme per interagire con i clienti, con i colleghi, con la stessa società mandante e le case-prodotto di asset management. Ma il crescente utilizzo dei social network non è la sola novità perché più dell’80% dei financial advisors loro utilizzatori considera di essere utenti con performance sopra la media. Quali sono invece le preoccupazioni che manifestano i consulenti finanziari nell’uso di Facebook & C.? Le perplessità sono abbastanza limitate nel complesso e si concentrano soprattutto sulle possibili ricadute in termini di violazioni regolatorie. E, tuttavia, ben il 30% dei financial advisors che non fanno ricoreso ai social network nel loro business conta di farlo da qui ai prossimi 6 mesi.
Che sia un nuovo inizio?

di Andrea Giacobino (advisoronline.it)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...